Coast to Coast step 12°: from Las Vegas to Santa Monica

ilaria bianchi

14 Novembre 2012

Dopo una notte da leoni, la prima mattinata a Las Vegas inizia con un meraviglioso servizio in camera che si è rivelato essere una vera e propria coccola, pancake e pane da toast croccante nella nostra meravigliosa Suite a “Il Palazzo Hotel” (vedi il post precedente qui). Già durante il viaggio in Usa del 2011 abbiamo avuto occasione di fare un vero e proprio giro turistico di Las Vegas, dalla Strip, la via principale che brulica di alberghi e casinò a tutta downtown con il Golden Nugget Casino, famoso per essere stato il primo vero casinò di Las Vegas; così questa volta ci siamo potuti vivere Las Vegas in un modo diverso.

After a hangover, the first morning in Las Vegas begins with a wonderful room service that turned out to be a real cuddle, pancakes and crispy toast bread in our beautiful Suite at “The Palazzo Hotel” (see previous post here). During the visit to Usa in 2011 we had the opportunity to make a real tour in Las Vegas, the Strip, the main street that buzzes with hotels and casinos in the whole downtown with the Golden Nugget Casino, famous for being the first casino in Las Vegas; so this time we have been able to experience Las Vegas in a different way. 

ilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchi

Qualche piccolo consiglio se vi trovate a Las Vegas: 

1) Non perdete i meravigliosi spettacoli notturni e i più svariati concerti e musical che questa città può offrirvi! Las Vegas è solo la città della perdizione tra gioco d’azzardo e sesso ma è molto di più. Avrete occasione di sfamare la vostra fame di cultura perché questi spettacoli vi arricchiranno nell’animo! Molto semplicemente dovrete andare alla concierge dell’hotel e farvi prenotare i posti migliori e acquistare direttamente i biglietti! Noi abbiamo scelto  “O” del Cirque du Soleil ed è stata un’emozione unica.

Some little advice if you find in Las Vegas:

1) Don’t miss the wonderful night shows and several concerts and musical that this city has to offer! Las Vegas isn’t only the city of perdition between game and sex but is much more. You will have the opportunity to feed your hunger for culture because these shows will enrich you in mind! Quite simply you have to go to the concierge of the hotel and book the best seats and buy tickets! We have chosen “O” – Cirque du Soleil and has been a unique experience.Cirque du Soleililaria bianchiilaria bianchi

2) Sono circa 60.000 ogni anno le coppie che per gioco, anticonformismo o semplice desiderio hanno deciso di sposarsi qui nelle famose wedding chapels! Una visita è d’obbligo e avrete l’imbarazzo della scelta: Little White Chapel per un matrimonio fast and furious, Viva Las Vegas Chapel con 32 temi matrimoniali tra cui hawaiiano, egiziano, beach party, galattico, gangster, hollywoodiano, circense, anni 50. Per gli amanti di Elvis – Graceland Chapel, la nostra preferita ovviamente, dove vi sposerà il sosia di Elvis. Ci sono anche pacchetti già pronti che offrono un corredo di optional quali: decorazioni, bouquet, fiori, dvd della cerimonia, testimoni, etc…

2) About 60,000 annually are couples for interplay, nonconformity or simple wish that decided to get married here in the famous wedding chapels. A visit is a must and you will be spoilt for choice: Little White Wedding Chapel for a fast and furious wedding, Viva Las Vegas Wedding Chapel with 32 topics including Egyptian, Hawaiian, Beach Party, Galactic, Circus, Hollywood, Gangster, 50 years. For lovers of ElvisGraceland Chapel, our favorite course. There are also ready-made packages that offer a kit of optional extras such as decorations, bouquet, flowers, dvd of the ceremony, witnesses, etc.

ilaria bianchiGraceland Wedding Chapel Downtown Las Vegas 3/26/10.graceland chapel interior

3) Per il Brunch avrete l’imbarazzo della scelta! Vi consiglio il buffet del Bellagio e specialmente quello del Wynn: pagherete circa 25 dollari per avere l’accesso libero a saloni immensi, ricchi di prelibatezze, dal dolce al salato, da ogni tipo di pasta, carne e pesce di ogni tipo e ottimi finger food. Anche questa esperienza non la dimenticherete facilmente e probabilmente mangerete solo dal giorno dopo!

3) For Brunch you’ll be spoilt for choice! I recommend the Bellagio’s buffet and particularly that of the Wynn: you will pay about $ 25 to have free access to vast halls filled with delicious food, from sweet to savory, from any kind of pasta, meat and fish of all kinds and good finger food. Even this experience is not easily to forget and probably you’ll eat only from the day after! 

ilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchi

4) Non rinunciate a un giro a “Las Vegas Premium Outlet” per un giro di shopping low cost e un esilarante giro sulle giostre che si trovano sul tetto dello Stratosphere Hotel…

4) Not waive a trip to “Las Vegas Premium Outlet” for a low cost shopping trip and a hilarious ride on rides that are located on the roof of Stratosphere Hotel…

ibmaxresdefaultX Screamstratosphere-tower

16 Novembre 2012

Las Vegas (Nevada) – Santa Monica (California), 287 miglia – 4 hours

Quando arrivi alla meta di un viaggio del genere ti accorgi che non è stata solo un’avventura alla scoperta degli Stati Uniti, ma è stato un vero e proprio viaggio interiore che ci ha fatto arrivare fino alla fiammella più profonda che brucia dentro noi. Avventura, entusiasmo, scoperta, emozione, tenacia, forza fisica…tutto questo groviglio e turbinìo di sensazioni sono state raccolte nelle lacrime d’emozione una volta toccato il cartello “End of the Trail, Route 66” a Santa Monica. Infine gli ultimi giorni li abbiamo trascorsi tra Hollywood, Rodeo Drive, Venice, Santa Barbara di cui Vi parlerò più dettagliatamente nei prossimi post, quando vi parlerò “dell’America dell’Ovest e i Grandi Parchi”.

When you arrive at the destination of a trip like this, you feel that was not only an adventure discovering the United States, but it was a real inner journey that made us get up to flame burning deep inside us. Adventure, discovery, excitement, enthusiasm, tenacity, strength … all this tangle of sensations were collected in tears of emotion once touched the sign “End of the Trail, Route 66” in Santa Monica. Finally the last days have elapsed between Hollywood, Rodeo Drive, Venice, Santa Barbara that I’m going to talk in more detail in the next post, when I tell you “Trip of the West America and National Parks”.

ilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchiilaria bianchi

Trip 6.335 miglia = 10.200 Km di viaggioilaria bianchicoast to coast

One thought on “Coast to Coast step 12°: from Las Vegas to Santa Monica

  1. Pingback: Las Vegas – Neon Museum | depointeenblanc

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...